Gamescom 2013 Titanfall

Il nuovo titolo degli ex Infinity Ward è stato mostrato già all’E3 impressionando tutta la fiera e il mondo dei videogiocatori, finalmente noi di Rise of Games abbiamo potuto provarlo nello stand riservato alla stampa di E.A.

Dopo la visione di un breve filmato, condito da qualche piccola informazione da parte del team di sviluppo, abbiamo impugnato pad e mouse e ci siamo lanciati nel vivo della battaglia.

Sicuramente gli aspetti più positivi di questo titolo sono la frenesia nel combattimento e il divertimento che se ne ricava. Nella mappa giocata una squadra doveva fermare l’avanzata dell’altra tenendo in ostaggio un importante prigioniero. Prima di ogni partita il giocatore deve scegliere un tipo di pilota (ognuno dotato di un’arma primaria, una secondaria e una da utilizzare contro i Titan) e il suo robot (anche in questo caso ci sono armamenti diversi).

Il combattimento tra piloti potrebbe risultare simile a quello degli altri sparatutto, sino a quando non provate ad approfittare del doppio salto e del jet pack di cui siete dotati per camminare verticalmente o orizzontalmente sui muri raggiungendo punti strategici per la battaglia.

Quando i nemici schierano i propri Titan in battaglia conviene scappare dalle strade oppure richiamare i  propri robot. Gli scontri tra questi bestioni metallici risultano molto divertenti, anche se bisogna stare attenti perchè al loro interno non si è invincibili, basta qualche preciso colpo di arma pesante per farli esplodere e a quel punto bisogna attendere qualche minuto per poterli riutilizzare.

La squadra sconfitta ha poi la possibilità di scappare (per ottenere comunque dei punti) raggiungendo una nave d’estrazione. Le fughe risultano sempre molto spettacolari e cariche di adrenalina.

L’unico aspetto che non mi ha pienamente convinto di Titanfall è quello tecnico. Visivamente il gioco è molto bello, ma ha parecchi limiti nell’interazione con l’ambientazione. Ad esempio è ridicolo vedere un Titan sparare missili contro un albero ed esso resta perfettamente immobile. Ovviamente tutto questo potrà cambiare ora dell’uscita del gioco, previsto nel 2014.

 

 

Written by